Anna Utopia Giordano


1 Comment

14 e 15

AnnaUtopiaGiordano_14e15

Il mio inedito “14 e 15” ė stato pubblicato oggi su Il Cucchiaio nell’Orecchio, quotidiano di scritture: https://www.ilcucchiaionellorecchio.it/2019/07/14-e-15/

Ci tengo a ringraziare Francesco Gambaro, scrittore, giornalista e fondatore de Il Cucchiaio nell’Orecchio, che purtroppo posso conoscere in questa vita solo attraverso le sue poesie e le affettuose parole dei suoi compagni;
Gaetano Altopiano per aver approvato e pubblicato il mio testo e per avermi rassicurata con pazienza riguardo la perdita della formattazione originale (visibile nell’immagine di questo articolo);
Alfonso Lentini per avermi chiesto se fossi interessata ad una pubblicazione e per aver scelto, inconsapevolmente, proprio il momento in cui avevo estremo bisogno di “buttare fuori”;
Gualberto Alvino, che per me rappresenta la lingua italiana, per essere sempre disponibile a leggere e mettere in crisi le mie parole;
Jack Hirschman e Agneta Falk, conosciuti durante un loro tour italiano organizzato dalla Casa della poesia, determinanti nella mia lunga riflessione sul ruolo della scrittura;
mio fratello, forse il più spietato tra i miei critici, e le sue sveglie delle 04.05 del mattino che mi ricordano di dormire;
mia nonna per il tempo passato a cantare;
Majakovskij e Lili, Milena e Kafka, Pavese (senza Constance), Éluard e Gala che negli ultimi mesi si sono seduti accanto a me da soli, in coppia e in gruppo spronandomi costantemente a sentire di più;
last but not least, ringrazio ■ per la penombra (anche se).

 

Advertisements


Leave a comment

Desynchronosis / Systempunkt

On the ground / Via Celoria, 20 – Unimi – Milano

Per vedermi come mi vedi tu.

Il coltello era ustionante e l’acqua troppo fredda,

forse.

 

 


2 Comments

Lapsus

Premendo a scintille,
Ηλεχτρον

futuro del passato
il mio nome
lo stato (di cose)
il rumore

come se Avogadro
potesse pentirsi
di essere (stato).

(forse) Dante per paura era puro.

«Maiori forsan cum timore
sententiam in me fertis
quam ego accipiam
»

c’è abbastanza pensiero
per fare esistere l’idea ?

non credono in dio:
ma nel diavolo?

li ricordo tutti.

mi ricordo che sono stata
mi ricordo che cosa sono stata
mi ricordo che cosa potevo essere
mi ricordo che cosa non potevo essere
mi ricordo chi sono
mi ricordo chi sarò

att(u)o infinite potenze,
viceversa.

Solo una è precisa.

Sono (alla) punta.

| Valore |
è una parola
iperinflazionata.

per me le poche persone buone
avevano troppa paura.

E(p)pure io.

Ambiente controllato.
Ambiente puro.

Lascio il limite,
lascio le antenne.

Il sospetto di essere
pensiero libero.

Ancora.