Anna Utopia Giordano


Clouds

 through the window

through the window

Advertisements


Leave a comment

10 (other) things (maybe) you do not know about me

#1
A giugno il mio blog compie 10 anni!

In June my blog celebrates 10 years!

#2
Mi piace organizzare feste a tema o in maschera, soprattutto ad halloween o carnevale. A Milano, a causa dell’overflow di invitati, una volta ho dovuto ingaggiare un’impresa di sicurezza per controllare l’ingresso di casa!

I like organizing themed and costume parties, especially for halloween or carnival. In Milan, due to the overflow of guests once I had to hire a security company to supervise the house entrance!

#3
Quando ero piccola leggevo volentieri i libri di Pinin Carpi.

When I was a child I gladly read books by Pinin Carpi.

#4
Nonostante il lavoro da fotomodella, preferisco non essere fotografata durante feste e serate a meno che io non sia in compagnia di amici con cui ho un legame molto stretto.

Despite my work as photomodel, I prefer not to be photographed during parties and events unless I am with friends with whom I have a very close relationship.

#5
Riparo e assemblo qualsiasi tipo di computer. Geekside mode on!

I fix and assemble any type of computer. Geekside mode on!

#6
Sembra che io abbia un unico terribile difetto: a volte, quando e se sono un po’ pensierosa e non sono da sola, indosso gli occhiali da sole. Anche in casa.

It seems I have just one terrible flaw: sometimes, when and if I’m a little thoughtful and I’m not alone, I wear sunglasses. Even at home.

#7
Nel lontano 2009 ho scritto e registrato un pezzo rap, evoluzione delle mie rapsodie. Non l’ho mai pubblicato e in pochi, oltre al beat-maker e alcuni amici, lo hanno ascoltato.

Way back in 2009, I wrote and recorded a rap song, the evolution of my rhapsodies. I never published it and few people, besides the beat-maker and some friends, have listened to it.

#8
Molti dei vestiti che indosso appartengono all’armadio di mia madre, è la mia stylist super favorita!

Many of my clothes belong to my mother’s wardrobe, she is my super favorite stylist!

#9
Il mio limite. Attualmente (forse) mi limita, a livello strettamente tecnico, la perenne “vita in valigia”. Mi piace viaggiare ma ho bisogno di un po’ di riposo e tempo da passare con le persone a cui voglio bene! :)

My limit. Currently (maybe) I am limited in a strictly technical level, by the continuous “packed up life”. I like to travel but I need a little rest and time to spend with the people that I love! :)

#10
Negli ultimi mesi ho guardato decine di puntate pilota di serie web e televisive: sto scrivendo una web-serie e, non avendo il televisore in casa da almeno un decennio, avevo bisogno di documentarmi circa le ultime tendenze.

During the last months I have watched dozens of TV and web series pilot episodes: I’m writing a web series, and since I do not own a TV from at least a decade, I needed to update about the latest entertainment trends.


Leave a comment

Del 2013

The beginning on that balcony and the fireworks all around
Noah Mason Davis
(b)uora uam  e lo “zucchero a velo” (L.S.) con quel quid OnAir e dentro al Just!
“I don’t know”
The consistence of the absence
Idea Factory
Enough!
Screenplays
Naked Truths
Lullabies by Laforgue & Éluard
The wind of stone
Wichee: new virtual home for my website
Lemon Flava New Year’s Eve
Half White Notebook
The end on this balcony and the fireworks all around

and as always all the people who have supported me and my projects: a big thank you!


1 Comment

Del 2012

28 gennaio 2012: riscoprire la Prima Fonte di Ispirazione
Internet, my only real home, e il giro del mondo in poche ore.
Land in Eden
La stella della sera – e quella del mattino – visibili a Nimega… insieme a the Illusionists!
12°C ad agosto, BubbleTeaBoxParkPopUpShopWhiteCliffs, una casa in 3 giorni, panchine a pagamento e “marrone + ciano”.
La moneta nel Tamigi in attesa di un bancomat.
Il Gilet smarrito e le righe b/n.
Il mio taccuino più triste.
Turn It Off“: non farlo. E sopportare gli intrecci. E la direzione delle scelte… in quanto “You are stronger than this“.
How to suffer.
Slegare i nodi (bianchi e rosa e rossi), 10 piani, i fuochi d’artificio, le campane, il cigno nero, la processione, le confessioni, le performances, le origini, i nomi, l’etimologia, i numeri, rimanere ancorata, rompere, il solaio, un lapsus, Er, energia statica, volontà dinamica out of control.
Ancora di più, i registri linguistici.
Gli ISO dei Fotogrammi.
l’Altra Parte: un Mondo senza di Noi denso di Caos… con uno psicocristallo.
Le iniziali dei miei sogni.
Il corpo e le Naked Truths.
Due pesi, due misure… in realtà identici e tutto rimane fermo (di nuovo).
E, a un giorno dal 2013, una sorpresa.