Anna Utopia Giordano


Leave a comment

Desynchronosis / Systempunkt

On the ground / Via Celoria, 20 – Unimi – Milano

Per vedermi come mi vedi tu.

Il coltello era ustionante e l’acqua troppo fredda,

forse.

 

 

Advertisements


Leave a comment

Lonsdaleite

Received Order Given Expect Results.

Distruggendo Petra, in fondo,
dove tutto è uno e più.

L’ultima volta, era il tuo compleanno…
rilassati i vincoli, sembro (?) più vicina.

In quella casa, nel quartiere di Cordova, si difendono le stelle
più in là, qualcuno si lamenta: “Tutto si è rotto nel mondo, non resta che il silenzio“.
Bisogna crederci, lo dice Lorca. E il libro è tuo.

Lei non mi ascolta, non può.

Dal semilunare fino alla dodicesima,
(non ricordo quasi più il motivo):
racchiuso in uno spazio affine.

Grana ultrafine, sciolta nel fiume,
lo stesso abisso tra Ulisse – rivolto a Krubera –
e le sirene, verso lo zenith,
السَّمْت speculari,
schiena contro schiena.

Gli ho ricordato che Jim Morrison è morto,
ho bisogno di musica nuova: nanocrystalline material,

dopo… troppi numeri,
non giocavo con le Barbie, arredavo solo le loro stanze.

Ora,
cerchi una lettera, trovi tutto.

K


Leave a comment

Del 2017 / I will always remember

Idea Fulgente: “tu sei brava, sei sempre stata brava!”.
L’implicazione,
P, NP, NP-Completeness,
Don’t Care / Don’t Know & The Wumpus,
Vanilla(Mi).
Splitbrain, blindsight, prosopoagnosia, neglect, anosognosia per emiplegia + anosognosia somatosensoriale,
!, fail.
(Deep Blue) Sea on the wall.
“Senza pane mangiate!?”
Vuoto.
“He is a priest.”
Red light under my fingers… 
Begriffsschrift, Thomas Bayes e i dadi.
POPbottles lost in the Internet.
The end of the October Opening Frame: Halo.
Shadow times shadow equals light (?).
I loop, dietro ogni angolo.
ISO9241.
RadioWai (They Are Incredible!)
1, 2.. November 3rd (“non dirlo, fallo!”/ WIMP) e il 4 di spade.
“Gli errori erano dovuti all’infinito” (M. O.)
M. Kimmel & A. Aronson  + T. S. Weinberg & S. Newmahr
Amore che vieni, amore che vai…
…1878774798993128,

mancanza.


1 Comment

∞-sfera

Larghissimo, stringendo o tardando a capriccio / 27 bpm

(“spooky action at a distance”)

Distillate le giunture
di una goccia di pioggia,
mi sento a casa,

sotto,
il fondo / l’abisso,
sopra,
galleggio,

sopra,
la notte / l’abisso,
sotto,
galleggi.

Tinte le parole,
tra i bordi bruciati,
coalescenti e pallidi,
t’osservo…

Alla luce,
(quasi mai).

All’ombra,
nella mia ombra.

Al buio,
nel rumore dei tuoi sogni.

E tra sapore di sangue
e polvere di fantasmi,
il ritmo del silenzio del tuo respiro
e stelle di corniolo avvinghiate
nei miei capelli,

ti addormenti

e mi risvegli,

mi addormenti

e ti risveglio.


Leave a comment

Del 2016 / I will always remember

le “cose” – res – che ho costantemente protetto dal (non)luogo-comune dei social network,
Vanitas / Ephemeral (like a #like4like),
Le verità necessarie e quelle contingenti,
Liminarità,
L’orizzonte degli eventi,
Jaṅgala e l’arco polilobato,
L’isola dei lestofanti e dei cavalieri,
No Humans in tour,
coding (and coding.. and coding again…)!
Inclinazione di 20° o 40°,

e, come ogni anno, tutti coloro con cui ho collaborato!


Leave a comment

Scratches / Strad&Note Compilation Vol. 2

Scratches / Strad&Note Compilation Vol. 2 è ufficialmente online!
All’interno trovate le migliori esibizioni live 2016 del programma “Strad&Note” su Radio Ramingo.
Il download gratuito su www.ramingo.org.

Sono contenta di aver collaborato alla realizzazione della compilation: mia la fotografia in copertina e anche la grafica… e attenzione alla traccia n. 10, ci sono due mie rapsodie registrate in diretta con l’accompagnamento di Bianca Brecce al pianoforte.

anna-utopia_giordano-ramingo-1
anna-utopia_giordano-ramingo-2
anna-utopia_giordano-ramingo-3


Leave a comment

B.LIVE

In uno dei miei ultimi soggiorni a Milano ho avuto il piacere di collaborare con B.LIVE, “un progetto di Fondazione Near Onlus che che coinvolge adolescenti e ragazzi affetti da patologie croniche in visite in aziende, incontri con imprenditori e percorsi creativi con cui i ragazzi imparano il mestiere della vita e l’arte del fare. Con orgoglio, professionalità e amore producono collezioni di gioielli, borse, bio-cosmesi, canzoni, opere che gli danno il coraggio di continuare a vivere sperando e costruendo un futuro migliore. […] Il simbolo che i ragazzi si sono scelti è Il Bullone, che rappresenta per loro la forza, la coesione, il coraggio”.
Di seguito qualche scatto realizzato durante le giornate che ho passato con loro e alcune immagini dei pezzi della loro collezioni di gioielli e bio-cosmesi. Super anche la visita in tipografia, dove una volta al mese va in stampa Il Bullone, il giornale realizzato dai B.Livers grazie alle donazioni di chi crede nel loro progetto.

Seguite B.LIVE e le avventure dei B.Livers su facebookinstagram!

anna-utopia-giordano-blive2
anna-utopia-giordano-blive
anna-utopia-giordano-blive5
anna-utopia-giordano-blive1
anna-utopia-giordano-blive4
anna-utopia-giordano-blive3
anna-utopia-giordano-blive6