Anna Utopia Giordano

Leave a comment

Dopo quello scrivere forzato mi sono persa, sembro inesistente ma continuo ad esserci.

  Milano da qualche tempo;
descrivo ossessione & pentimento:
cancello il cielo sostituendolo con
soggetti privi di tempo e nome

L'abitudine, per mancanza di autorevolezza, probabilmente civilizza l'occhio lungimirante.

Scivolando su certe ore ho condannato l'esaltazione. Gli errori si riacutizzano attenuando  le intenzioni…quale terapia rimane contro l'imprudenza e, pure, la verecondia ?

Anche gli alberi si piegano alla musica…

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s